A volte ritornano…

Suvvia si fa un po’ per scherzare… tutti quei clienti che dopo tanto tempo si rifanno vivi per chiederci nuove consulenze non sono degli zombie … ma era divertente.

Comunque sì questa settimana è stata caratterizzata dal ritorno inaspettato di un paio di nostri vecchi clienti, parliamo di lavori fatti per loro circa otto anni fa, che ci hanno appunto richiesto dei nuovi progetti.

Noi siamo tendenzialmente pigri e non ci dedichiamo mai troppo a mantenere attive le relazioni con chi è stato nostro cliente, sì forse siamo controtendenza e magari nemmeno troppo bravi nelle pubbliche relazioni, ma siamo fatti così. Di fatto temiamo che farci sentire troppo spesso potrebbe apparire un po’ studiato a tavolino e magari un tantino interessato. E così lasciamo che le cose facciano il loro corso, alcuni clienti diventano dei veri amici e restiamo in contatto costante altri li perdiamo un po’ di vista.

Ed è perciò che questi ritorni appaiono ancor più sorprendenti! Ci viene automatico chiederci: accidenti come fa a ricordarsi ancora di noi??!!

E invece evidentemente qualche cosa di buono lo seminiamo e qualche cosa di buono l’abbiamo fatto. Il tutto ci rende in parte orgogliosi ma allo stesso tempo ci innervosisce, perché la seconda volta bisogna necessariamente fare qualche cosa di più essere migliori della prima, non ci si può sedere sugli allori.

Condividi i tuoi pensieri