fbpx

Crisi

Mentre l’Italia è distratta da Sanremo e tutti noi siamo confusi da questa nazionalpopolarità. Mentre siamo impegnati tra lustrini e “dirige l’orchestra Beppe Vessicchio …” ah no lui non c’è più, sarà un segno…

Mentre tutto questo, nell’aria si annusa la puzza di una nuova crisi, che parte dalla fine del dialogo, dalla volontà di essere soli e non assieme, passa per uno sciocco isolamento e arriva dentro ad ogni casa nei TG che parlano di impennate dello spread e crolli della produzione industriale.

E cosa c’entra con voi michielizanatta.net ? Cosa c’entra in questa domenica mattina?

E cosa pensate che facciamo noi?! Disegnetti belli da appendere ?! Noi maneggiamo soldi, denaro con cui costruiamo edifici che si devono essere belli ma prima di tutto sono un investimento un patrimonio. Noi dirigiamo e dialoghiamo con persone che costruiscono tutto questo e lo fanno per dar da mangiare alle loro famiglie, per realizzare i loro sogni per vivere felici.

Ogni nostra linea tracciata rappresenta un costo per qualcuno ed un lavoro ed un guadagno per altri. Ogni cliente che viene da noi ci affida i propri risparmi, ogni impresa o artigiano con cui lavoriamo confida in noi.

Ma questa settimana mentre si è storditi, peraltro da delle musica orribile, abbiamo sentito la puzza, la puzza di una crisi che torna a colpire anche aziende capaci, consolidate e con molti lavori in corso. Abbiamo sentito il silenzio assordante di chi non si fa più sentire per onorare i propri debiti. Abbiamo sentito lo scricchiolare delle certezze di chi si stava accingendo ad iniziare nuove avventure ma ora è preso dal dubbio per un futuro incerto.

E ci siamo fatti prendere dai dubbi dall’ansia. Ed abbiamo provato a fare ragionamenti di più ampio respiro ad allargare orizzonti, a pensare ad una diversificazione, a creare nuovi collegamenti a pensare in modo positivo ed ottimista, ad investire… Nonostante la puzza che si sente nell’aria, nonostante le cattive notizie… Cercndo di ricordare il monito di Montanelli sul dovere dei giovani all’ottimismo… Ma poi la puzza…

Ma poi adesso vediamo chi lo vince sto Festival…

Condividi la tua opinione