Perché farsi aiutare da un architetto per costruire casa?

Per la maggior parte delle persone l’idea di costruirsi casa resta uno dei principali sogni da coronare. Tuttavia affinché questo percorso tra idea e realtà non si trasformi in un incubo è necessaria una figura che vi aiuti ad uscirne indenni….. TA TA TAN !!!!! suspance…

L’architetto !

Ciascuno ha le proprie idee, tutti immaginano il loro salotto, la camera matrimoniali, la cucina ed il divano enorme su cui guardare simultaneamente televisione, caminetto e panorama. Ma queste idee potrebbero rimanere irrealizzate o realizzate solo in parte nel momento in cui decidiate di essere “progettisti fai da te” e vi sfugga di mano il controllo di tempi e costi.

Ecco perché è fondamentale il ruolo dell’architetto.

Spesso si pensa che l’architetto sia concentrato più sull’estetica e la forma a discapito della funzionalità. Ma questo non è vero perché il ruolo dell’architetto è quello di riuscire ad interpretare i desideri del cliente con creatività e soluzioni innovative. In questo modo non solo mette su carta tutto ciò che il committente desidera, ma lo aiuta anche a risparmiare tempo e denaro.

Quindi decidere di affidarsi ad un architetto significa scegliere un professionista capace di gestire i differenti processi del farsi casa: il dare forma ad un’idea attraverso il disegno, gestire tutte le questioni burocratiche e di budget necessarie ad avviare i lavori, governare il processo costruttivo coordinando le varie maestranze coinvolte nel cantiere.

Il controllo dei costi è un tema chiave e da non sottovalutare. E così è indispensabile comprendere necessità e desideri da un lato ma verificandone sempre la coerenza con il rispetto delle tempistiche e del budget previsto. Pensare di affrontare questo lavoro in autonomia, e da non addetti ai lavori, rappresenta una scelta molto ma molto ma molto rischiosa.

Gli architetti come vi abbiamo già detto non sono delle prime donne capricciose e tiranniche che non vedono l’ora di imporvi le loro bizzarre idee. Al contrario noi crediamo che attraverso un dialogo intenso e sincero sia possibile arrivare a dei risultati di qualità.

Indispensabile quindi per cominciare una bella e chiara lista dei desideri e magari anche qualche esempio di quello che piace, senza abusare. A volte chiediamo ai nostri clienti se vogliono aprire una cartella condivisa su Pinterest in modo da condividere suggestioni.

Da questo primo incontro nascerà la nostra prima proposta, solitamente non definitiva ma serve partire, e solitamente saranno dei disegni ed un modello tridimensionale. Non ci interessano in questo momento rendering foto realistici quanto piuttosto aiutare i nostri clienti a comprendere lo spazio.

Questo primo passo è di fondamentale importanza, ma non sarà unico e si ripeterà più volte fino a quando non si sarà raggiunta la massima condivisione di obbiettivi e si eviterà così di perdere tempo in incomprensioni e disaccordi.

Una volta deciso insieme il progetto e definito simultaneamente il budget. ATTENZIONE LE DUE OPERAZIONI DEVONO ANDARE IN PARALLELO!!!!!

Si potrà procedere con la predisposizione di tutta la documentazione amministrativa necessaria ad ottenere le indispensabili autorizzazioni da parte dei diversi enti coinvolti. Una volta ottenute si potrà dare il tanto atteso “inizio dei lavori”.

E da questo momento l’architetto inizia nella sostanza un nuovo lavoro e cioè quello di coordinamento dei diversi attori coinvolti nel cantiere in modo da concludere il progetto secondo il cronoprogramma stabilito. Naturalmente l’architetto per quanto bravissimo non sa tutto e dovrà quindi farsi aiutare da altre, moltissime, altre figure professionali (meglio se tecnici di sua fiducia con i quali ha già lavorato per velocizzare gli aspetti decisionali) tra questi l’ingegnere strutturista, i progettisti dei diversi impianti, il geologo, il tecnico acustico, il progettista CasaClima e altri a seconda delle specificità del progetto.

L’architetto è nella sostanza il direttore di quell’orchestra che ogni giorno accorda i propri strumenti in cantiere. Simultaneamente supporta il committente in tutte quelle decisioni che dovrà prendere nel corso dei lavori.

Ecco un rapidissimo quadro che vi fa capire i vantaggi dell’affidarsi ad un architetto e cosa questo fa per voi, proseguiremo a dettagliare meglio le varie fasi nei prossimi articoli.

Passa a trovarci per discutere assieme del progetto della tua nuova casa: fissa un appuntamento con noi cliccando qui sotto per incontrarci e permetterci di rispondere alle tue domande e cominciare ad aiutarti nell’avvio della tua avventura.

kkkkk

Condividi la tua opinione